Luca Toscano - Responsabile Artech FX

I personaggi del concerto all'Arena: Mika - The Magic Piano.

Luca Toscano - Responsabile Artech FX

L'intervista a Luca Toscano, Responsabile Artech FX, sugli effetti del concerto di Mika all'Arena di Verona.

Una parte importante dello spettacolo lo hanno avuto gli effetti, fumo, bolle, coriandoli e confetti. Luca, che tipo di servizi avete messo a disposizione per questo show?

Noi siamo una realtà partenopea, con sedi distaccate a Milano e a San Francisco. Forniamo una serie di effetti speciali, tra cui fiamme, scintille, CO₂, confetti, stelle filanti, eccetera. Per questo show era stato progettato uno spettacolo con fiamme, scintille e effetti pirotecnici, ma la sovrintendenza dell’Arena non ci ha dato il permesso. Abbiamo comunque messo a terra una serie di macchine per effetti speciali fisici, che arricchiscono il già bello spettacolo di Mika.

Perché questo rifiuto della sovrintendenza, secondo te?

La motivazione vera non ci è stata data. Hanno emesso già da tempo un’ordinanza che vietava l’uso di questi effetti speciali, fatti da fiamme e scintille, con un’unica deroga per il concerto dei Kiss.

Spara coriandoli a sinistra e macchina delle bolle a destra.

Quali macchine avete messo in campo?

Possiamo raggrupparle in tre categorie. La prima, tutti gli effetti cartacei: gli effetti di carta comprendono stelle filanti, confetti e una nuova macchina foto-realistica che simula la neve, fatta con la carta e che non bagna a terra. Questi effetti di carta sono lanciati tramite cannoni ad aria compressa, con una spinta notevole, e così con poche macchine riusciamo a coprire tutta l’Arena. La seconda categoria sono le macchine olandesi che emettono una quantità elevata di bolle, con all’interno del fumo. Colpite con dei raggi luminosi, si colorano con un un effetto davvero notevole. Poi ci sono i classici lanciatori di CO₂, che abbiamo posizionato oltre sul palco e all’interno del pianoforte che usa Mika sul palco. In totale abbiamo posizionato all’interno dell’arena 28 macchine, che vengono gestite da 6 persone.