"Storie di straordinaria fonia" al MaledetteMalelingue Festival

A Novafeltria, Rodolfo “Foffo” Bianchi presenta il suo libro.

"Storie di straordinaria fonia" al MaledetteMalelingue Festival

La prima edizione dell’evento dedicato a Ivan Graziani, MaledetteMalelingue Festival, si è svolta a Novafeltria, nell’entroterra riminese, dal 7 al 9 luglio. Il Festival comprende tre giorni di musica, incontri, mercatini, conferenze, laboratori, workshop e stand enogastromici che contribuiranno a far conoscere e promuovere il territorio della Valmarecchia. In questa occasione l’amministrazione ha anche inaugurato un parco, lungo il fiume Marecchia, dedicato a Ivan Graziani.

Oltre alla musica si sono svolte anche numerose conferenze sul tema della musica. Naturalmente noi abbiamo partecipato a quella durante la quale Rodolfo “Foffo” Bianchi, insieme a Francesca Gaudenzi e Duccio Pasqua – che hanno partecipato alla stesura del libro – presentava il suo libro fresco di stampa, Storie di straordinaria fonia. Allo stesso tavolo erano presenti anche Paolo Logli (regista e sceneggiatore) con Michele Neri (critico musicale, autore televisivo e giornalista), e il produttore discografico Mimmo Paganelli, che a sua volta presentava il volume Volevo lavorare dentro nei dischi.

Come bambini a scuola, in due ore abbiamo ripercorso la storia della discografia italiana, piena di aneddoti legata ai maggiori artisti italiani – da Renato Zero, Lucio Dalla, Claudio Baglioni, Ivan Graziani e tanti altri – dal punto di vista tecnico/artistico e da quello artistico/commerciale. Al di la di tanti aneddoti interessanti, curiosi e anche comici, questi libri dovrebbero essere letti da tutti i nostri giovani che si affacciano nel mondo della musica – in particolare quelli che aspirano ad entrare in questo mondo attraverso i talent show – sotto il profilo tecnico, artistico e, soprattutto, di vita.