III Seminario Sound&Lite

24 Mag 2008

di Andrea Mordenti

 

Sul numero scorso abbiamo riportato la prima parte del programma del III Seminario organizzato da Sound & Lite svoltosi nei giorni 9 e 10 novembre 2007 al Grand hotel Michelacci di Gabicce Mare (PU). Guidati da Aldo Visentin abbiamo visto un po’ di storia dei controlli luci, vediamo ora quale è stata l’evoluzione dei sistemi dall’inizio dell’era digitale.

Il DMX 512.

Il DMX 512 è un segnale digitale seriale, cioè la comunicazione avviene per pacchetti discreti formati da un certo numero di acceso/spento (0‑1) che vengono inviati uno di seguito all’altro; il collegamento è a cascata dalla console a tutti i device in successione. Ogni device riceve tutta la successione di acceso/spento inviata dalla console ma riconosce e utilizza solo quella parte che, nei tempi e nei modi, è stato programmato a riconoscere tramite la procedura di indirizzamento. Questo tipo di standard, pur richiedendo apparecchi più sofisticati e rendendo quindi meno accessibile la manutenzione e l’analisi dei problemi rispetto all’analogico, permette l’invio delle informazioni a centinaia di canali attraverso un unico cavo a tre poli.

 

Scendiamo nei dettagli riportando alcune delle specifiche riferite nello standard USITT 86/91:

Il segnale di tipo digitale DMX512 si basa sulla piattaforma RS485;

è in grado di trasportare le informazioni dello stato di 512 canali ad una frequenza massima di 44 cicli al secondo, variabile a seconda del tipo di console e del numero di canali inviati.

Il trasporto del segnale è realizzato attraverso hardware rispondente alle seguenti

caratteristiche:

cavo di tipo EIA485 (RS485) operante a 250 kBaud;

cavo di impedenza da 85 a 150 Ohm (nominale 120);

distanza massima da 300 a 500 m (dipendente da rumore e data rate);

twisted pair con schermo;

connessioni attraverso XLR 5 poli con pin‑out uguale su ambo i terminali;

terminatore a 120 Ohm (questo oggi non è praticamente più richiesto);

massimo 32 apparecchi per singola uscita hardware.

Il fatto di essere standard, a differenza dei segnali analogici che potevano essere diversi da marca a marca, ha permesso l’integrazione di macchine di provenienze diverse ma significa anche che lo standard va rispettato, che nel nostro ambito significa per esempio utilizzare solo e solamente il cavo prescritto.

 

E qui non poteva mancare una piccola provocazione sull’uso del cavo microfonico per trasmettere il segnale DMX. Chiariamo il concetto una volta per tutte riportando fedelmente le parole di Aldo Visentin: “Il cavo microfonico PUÒ essere usato per trasportare il segnale DMX512 allo stesso modo in cui io che porto il numero 44 di scarpe POSSO andare a fare una passeggiata con un paio di scarpe numero 39, posso farlo ma sicuramente prima o poi o le rompo o il dolore ai piedi mi impedirà di proseguire. In certi casi si può utilizzare il cavo microfonico quindi (ma senza mai mescolarlo in sistemi misti con cavi DMX a 120 Ohm), ma anche il doppino di rame del telefono (!), ben coscienti di essere fuori standard, e sapendo che, in dipendenza di molte variabili, anche ambientali e improvvise, il cavo microfonico, prima o poi, sicuramente vi darà dei problemi. Io consiglio quindi di NON USARLO MAI!”

Il segnale DMX non può essere misurato con un multimetro (anche se qualche informazione ce la può dare), presentandosi come una serie ben codificata di impulsi che si sviluppano nel tempo; può però essere visto in un oscilloscopio e, essendo un’onda formata solo da due valori, cioè 0 e 1 che si susseguono nel tempo, l’onda prende una forma caratteristica che si chiama onda quadra. Nella figura 2 abbiamo uno schema di rappresentazione dell’onda quadra dove è possibile vedere porzioni di onda diverse che, come da protocollo, rappresentano informazioni diverse. Vediamo un po’ più nel dettaglio quindi che cosa realmente “dice” un segnale DMX 512.

 

Accendiamo la console. Dall’uscita DMX della console comincia ad uscire uno stream di dati che investe tutti gli apparecchi collegati alla catena del segnale. La prima cosa che fanno i microprocessori dedicati presenti nei vari apparecchi è quella di sincronizzarsi con questo segnale, cioè riconoscono qual è la testa della sequenza di informazioni e qual è la coda; ricordiamo che 44 volte al secondo passa una sequenza, che può essere ogni volta diversa e i vari apparecchi in questo modo si mettono nelle condizioni di poter leggere correttamente le varie sequenze.

Ogni sequenza è composta in modo molto simile alla successiva: comincia con un “break”, cioè una pausa (1), a cui segue un “mark after break” (2), questi due segmenti vengono utilizzati dalle macchine per essere in costante sincronismo tra loro. Segue quello che viene definito “start code” (14), cioè la testa della sequenza, la prima vera informazione che passa; lo start code dice: “quello che viene dopo di me è il DMX!”. Lo start code ha poi nel tempo assunto un importanza diversa, alcune aziende hanno stabilito un valore particolare dello start code ed usano quella porzione del segnale DMX per comunicazioni diverse tra gli apparecchi della stessa azienda, ma questo lo vedremo quando parleremo di RDM. Lo start code occupa uno “slot”, cioè una porzione di informazioni che ha una durata ben definita ed è preceduta da uno start bit (4) e seguita da due stop bit (7 e 8). Allo start code seguono, come detto, le informazioni vere e proprie, quelle che condizionano lo stato degli apparecchi, siano essi dimmer, motori o altro. Lo slot 15 è lo slot del primo canale: un valore sequenziale di accesi e spenti dentro questo slot definisce lo stato del primo canale, che può variare da 0 a 255. Allo slot 15 seguono due stop bit, uno start bit e poi comincia lo slot 16 che contiene una serie di accesi e spenti che definiscono lo stato del secondo canale; e così via fino a 512 canali. Dopo il canale 512 un mark before break dice all’apparecchio che quel ciclo di DMX è completato e che le informazioni che seguono, a cominciare da un break, un mark after break ed uno start code, sono un nuovo ciclo di informazioni.

Vediamo come la quantità di informazioni spedita è cospicua anche se relativamente semplice per i processori attuali.

 

Nel prossimo numero affronteremo lo stato dell’evoluzione verso nuovi protocolli, molti dei quali già in uso, console - device, che finalmente diventa bi‑direzionale, permettendo anche l’invio di dati dal device alla console.

Informazioni aggiuntive

  • Extended Classes: default

Non hai il permesso di pubblicare commenti. REGISTRATI o effettua il login:

Articoli Correlati

I PIU' POPOLARI

Prev Next

Tiziano Ferro - L’Amore è una …

Categoria: Live Concert

Tiziano Ferro - L’Amore è una cosa semplice - Tour 2012

Una grande produzione ed un grande calendario. Trentamila spettatori a Torino e Verona, quarantamila a Milano. Il produttore Roberto De Luca ci spiega come nasce...

Hits:18021

Leggi tutto

Consegnati ad Agorà i primi 24…

Categoria: News

Consegnati ad Agorà i primi 240 diffusori L-Acoustics K2.

Si tratta di una parte del materiale che Agorà ha recentemente acquistato per la fornitura di un grande evento internazionale che si svolgerà nel 2014...

Hits:16944

Leggi tutto

Live Kom 013 - Vasco is back

Categoria: Live Concert

Live Kom 013 - Vasco is back

Aggiunte le video interviste ai protagonisti: Roberto De Luca, Federico Servadei, Pasquale Aumenta, Giovanni Pinna, Andrea Corsellini e Riccardo Genovese..

Hits:15898

Leggi tutto

Jovanotti - Lorenzo negli Stad…

Categoria: Live Concert

Jovanotti - Lorenzo negli Stadi 2013

Il video e le foto del concerto, le interviste ai protagonisti, la scheda del Tour ...

Hits:13907

Leggi tutto

Modà - Gioia Tour 2013

Categoria: Live Concert

Modà - Gioia Tour 2013

Continua il tour rivelazione:la video-recensione del  concerto di Firenze, le interviste agli addetti ai lavori, l'articolo, la scheda, le foto.....

Hits:13742

Leggi tutto

Marco Mengoni - L'Essenziale T…

Categoria: Live Concert

Marco Mengoni - L'Essenziale Tour 2013

Aggiunte le video interviste ai protagonisti!

Hits:12611

Leggi tutto

C’era una volta il DMX

Categoria: Rubriche

C’era una volta il DMX

Anziano pure lui, il DMX è costretto oggi a farsi “trasportare”.

Hits:11720

Leggi tutto

Emma - Sarò Libera Tour 2012

Categoria: Live Concert

Emma - Sarò Libera Tour 2012

Esplode il live di Emma. Un calendario denso ed impegnativo.

Hits:11565

Leggi tutto

La sicurezza negli eventi live

Categoria: Rubriche

La sicurezza negli eventi live

Il pericolo NON è il mio mestiere.

Hits:11126

Leggi tutto

L’Arte del Mixaggio (secondo m…

Categoria: Produzioni e studi

L’Arte del Mixaggio (secondo me) - prima parte

Mi è stato chiesto di descrivere la tecnica di mixaggio che ho sviluppato e sto adottando da qualche tempo. La cosa ovviamente mi ha fatto...

Hits:10955

Leggi tutto

ULTIMI ARTICOLI

Prev Next

Clay Paky K-EYE HCR vince ai P…

Categoria: Uomini e Aziende

Clay Paky K-EYE HCR vince ai Plasa Awards

Claypaky si è aggiudicata un “Plasa Awards of Innovation”, uno dei più rinomati e qualificati riconoscimenti nel settore dell’Entertainment, con K-EYE HCR K-20

Hits:87

Leggi tutto

Andi Watson 
e Radiohead

Categoria: Personaggio

Andi Watson 
e Radiohead

Nell’occasione del concerto dei Radiohead quest’estate a Firenze, abbiamo avuto l’opportunità di parlare a lungo con il rinomato lighting e set designer Andi Watson: della...

Hits:939

Leggi tutto

ETC ColorSource Cyc

Categoria: News

ETC ColorSource Cyc

Il costruttore americano presenta il nuovo proiettore per ciclorama della famiglia ColorSource alla fiera PLASA 2017.

Hits:78

Leggi tutto

DiGiCo DMI-MIC

Categoria: News

DiGiCo DMI-MIC

La casa costruttrice inglese offre una nuova scheda opzionale per espandere il numero di ingressi microfonici delle console della Serie S.

Hits:113

Leggi tutto

Francesco Gabbani - Tour 2017

Categoria: Live Concert

Francesco Gabbani - Tour 2017

Abbiamo intercettato il tour estivo di Francesco Gabbani in una delle sue date conclusive, il 17 settembre al Parco Nord di Bologna. Per il momento,...

Hits:563

Leggi tutto

Sound&Lite numero 127

Categoria: News

Sound&Lite numero 127

Il nuovo numero di Sound&Lite è online!

Hits:519

Leggi tutto

Elation a PLASA 2017

Categoria: News

Elation a PLASA 2017

Due nuovi prodotti Elation Professional presentati alla prossima fiera PLASA di Londra.

Hits:112

Leggi tutto

RGBLink VSP628pro II e RMS 842…

Categoria: News

RGBLink VSP628pro II e RMS 8424S

Il distributore ligure Audio Effetti ha annunciato due interessanti nuovi prodotti di RGBLink, che saranno ufficialmente presentati presso lo stand RGBLink 10-A41 all’imminente IBC  dal...

Hits:161

Leggi tutto

Ayrton a PLASA 2017

Categoria: News

Ayrton a PLASA 2017

Ayrton prosegue le celebrazioni del proprio quindicesimo anniversario, con il lancio di nuovi ed interessanti prodotti alla 40a fiera PLASA a Londra.

Hits:194

Leggi tutto

Music & Lights @ Plasa2017

Categoria: News

Music & Lights @ Plasa2017

Una selezione di prodotti dei brand Prolight, ArchWork e DAD sarà in mostra presso lo stand del distributore UK, A.C. Entertainment Technologies (E30A), durante il...

Hits:230

Leggi tutto

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.

Utilizzando tali servizi accetti l’utilizzo dei cookie da parte nostra. Per saperne di piu'

Approvo

In che modo Sound & Lite utilizza i cookie.

PER SOUND & LITE LA RISERVATEZZA E' UN VALORE IMPORTANTE, un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati solo per questi tipi di scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze di lingua, per rendere più pertinenti gli articoli tecnici che leggi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

Le nostre norme sulla privacy spiegano come tuteliamo la tua privacy durante l'utilizzo di cookie e altre informazioni.
TI ASSICURIAMO CHE GESTIREMO IN MODO RISERVATO QUESTE INFORMAZIONI.