Impedenza

11 Mag 2008

di Stefano Cantadori

 

 “Cos’è questo nuovo mondo che trovo alla fine delle pareti che finora mi hanno confinato? Fratelli dell’onda, andate avanti voi, io non riesco ad accoppiarmi e torno indietro. Mi dissiperò rimbalzando avanti e indietro e risuonando fra le pareti. Addio ! Addio!”

Da: “Vita in una tromba”.

Ogni volta che montiamo l’impianto abbiamo a che fare con vibrazioni meccaniche che si propagano nei solidi e con onde sonore che si trasmettono nei fluidi.

Prima ancora di accenderlo però, le prime cose che si oppongono alla nostra azione di montare l’impianto sono il peso dello stesso e le sue dimensioni.

Dobbiamo faticare.

A volte il camion è lontano dal palco, e la distanza è un altro impedimento che si frappone fra noi e il montaggio. A volte il connettore non si connette.

La nostra volontà e la nostra forza vincono gli impedimenti e l’impianto viene montato lo stesso. Non senza che venga dissipata una certa quantità di energia.

Il comportamento dinamico di un sistema è caratterizzato sia dalle caratteristiche delle parti che lo compongono sia dalle interazioni fra le parti stesse.

Qualche articolo fa (nel numero 59) avevamo parlato del cambio dell’automobile e di come questi agisse da trasformatore / adattatore di impedenza, analogamente ad una tromba posta davanti ad un altoparlante. Gli ingranaggi trasformano, interagendo l’uno con l’altro, di cambio di marcia in cambio di marcia, l’alta velocità di rotazione / bassa forza del motore in una minore velocità alle ruote ma con alto potere torcente.

In “prima” si ottiene il massimo potere torcente, raggiunta una certa velocità si inserisce la seconda per ottenere il nuovo giusto compromesso fra velocità e potere torcente e così via.

La tromba trasforma l’alta velocità / bassa pressione alla gola in bassa velocità / alta pressione alla bocca, mettendo via via in moto una quantità progressivamente maggiore di aria. Fino alla fine della tromba, dove all’onda sonora improvvisamente è richiesto di accoppiarsi ad una quantità di aria improvvisamente molto maggiore dell’istante precedente. Un brusco cambiamento. Un ingranaggio troppo grosso. Un rapporto che non riesco a tirare. Una quantità d’aria che fa letteralmente da tappo, anche se parziale, sulla bocca.

Infatti non tutta l’energia viene trasferita ed una parte è riflessa indietro nella tromba.

I silenziatori delle auto funzionano proprio così: i gas passano dal cilindro in un piccolo tubo poi “vedono” una violenta espansione e poi di nuovo un piccolo tubo. Energia riflessa e dissipata.

In un altro articolo parlavamo di come il suono trasmesso nell’aria fosse riflesso quando incontrava l’acqua, come se questa fosse una superficie solida. I due fluidi, l’aria e l’acqua, sono caratterizzati da impedenze completamente diverse e perciò rifiutano di trasmettersi energia uno all’altro. Il salto di impedenza è troppo brusco. L’energia viene riflessa quasi interamente (quasi come su una lastra di cemento) e se ne va altrove. A questo punto, se fossi veramente bravo dovrei addentrarmi nell’impedenza specifica, impedenza acustica complessa ecc ecc. ma evito. Oggi rimango sul generico altrimenti perdiamo il filo.

L’impedenza, infatti, assume varie forme.

L’impedenza meccanica, ad esempio, è il rapporto fra l’ampiezza – complessa – di una forza armonica rispetto alla velocità – complessa – del risultante moto armonico di traslazione, oppure tra un momento o coppia e la corrispondente velocità di rotazione (angolare).

È bello vedere come continua a tornare utile il cambio dell’automobile nonché forza e velocità di rotazione per comprendere il concetto di impedenza.

In acustica, l’impedenza mette in relazione l’ampiezza – complessa – della pressione del fluido (o la forza corrispondente) con l’ampiezza – complessa – della velocità delle particelle nel fluido (o con la velocità di volume).

Quando le parti di un sistema sono collegate, se si vuole impedire trasmissione di energia occorre rendere le impedenze fra le giunzioni molto diverse fra loro. E viceversa se si vuole una trasmissione efficiente.

Se prendiamo in esame un altoparlante, noteremo che oltre alle impedenze meccaniche e a quelle acustiche dovremo considerare quelle elettriche. Questa però sarà roba per un’altra puntata.

Nel numero 68 invece c’è un refuso (grazie Remo), anzi un piccolo mostro. La frase che dice “l’impedenza di un tweeter è prevalentemente capacitiva” non doveva esserci, ma anche nel caso la frase giusta sarebbe dovuta essere: “un tweeter piezoelettrico è caratterizzato da una impedenza prevalentemente capacitiva”. Avevo però deciso di non parlare di impedenze e circuiti equivalenti in quella occasione ritenendo di dover fare prima un discorso introduttivo o due.

Uno, appunto, è stato quello di oggi.

Seconda parte

Bene, siccome l’articolo è troppo corto ma non ha senso diluire il brodo, dovrò parlare di qualcosa d’altro. Non è il caso di dare inizio ad un altro argomento tecnico per cui si va di costume. Anzi, con l’abito delle grandi occasioni.

Molti anni fa, all’Arena di Milano, si fece il concerto per Demetrio.

Da Parma partimmo in tre: Marco Gius, Roberto Zana ed io, con un furgone a noleggio. Arrivammo la mattina presto per dare una mano agli organizzatori che, tra parentesi, erano quasi tutti amici.

Si aveva nel furgone un bel mixer inglese e quello era il nostro contributo. Spartaco aveva anche lui portato il suo mixer, uguale al nostro, ed in sala finì quello, con nientepopodimenoché lo stesso Spartero Robespierre di Mattei ai bottoni.

Sulla carta, le casse dovevano portarle altri, una serie di costruttori italiani e qualche service, ma con il passare delle ore fu chiaro che non si sarebbe presentato nessuno. In furgone avevamo alcune cassettine piccole piccole e le tirammo fuori. Si fecero due line array di 8 casse appoggiate una sull’altra, per cercare di spremere fino all’ultimo dB di pressione.

C’era poi anche il vecchio impianto della Premiata, che in quel periodo non era in tour, ma funzionavano solo alcune casse.

Il tempo si mise al brutto e qualcuno trovò dei teli in un negozio di un quartiere vicino solo dopo che la pioggia aveva colpito. Comprammo alcuni asciugacapelli, si smontarono i coperchi dei finali e per precauzione portammo l’interno degli stessi al bello secco.

Tutto a posto, ma si alzò improvvisamente il vento. Le colonnine crollarono sotto la forza degli elementi, complici i trabattelli traballanti. Le casse rimbalzarono sull’erba. Le rimettemmo in piedi assicurandole con corde e volontari. In serata gli elementi si calmarono.

Cominciò ad entrare la gente, dalle porte più lontane. Mamma mia ragazzi, come erano piccoli quelli che entravano. Solo allora ci rendemmo pienamente conto di quanto era lungo il posto. E la gente continuava ad entrare, così tanti che la commozione ci faceva un nodo in gola: era il concerto per Demetrio, non una cosa a scopo di lucro. E non avevamo potenza. Non avevamo quasi niente, se non la dignità delle buone intenzioni. Ci guardammo in faccia presagendo un casino. Avremmo spiegato, ci dicemmo, e così si fece. La gente capì. Un mare di gente, gente speciale che era lì per portare un tributo all’amico scomparso.

Cose così non succedono più.

Informazioni aggiuntive

  • Extended Classes: default

Non hai il permesso di pubblicare commenti. REGISTRATI o effettua il login:

Articoli Correlati

I PIU' POPOLARI

Prev Next

Tiziano Ferro - L’Amore è una …

Categoria: Live Concert

Tiziano Ferro - L’Amore è una cosa semplice - Tour 2012

Una grande produzione ed un grande calendario. Trentamila spettatori a Torino e Verona, quarantamila a Milano. Il produttore Roberto De Luca ci spiega come nasce...

Hits:18021

Leggi tutto

Consegnati ad Agorà i primi 24…

Categoria: News

Consegnati ad Agorà i primi 240 diffusori L-Acoustics K2.

Si tratta di una parte del materiale che Agorà ha recentemente acquistato per la fornitura di un grande evento internazionale che si svolgerà nel 2014...

Hits:16944

Leggi tutto

Live Kom 013 - Vasco is back

Categoria: Live Concert

Live Kom 013 - Vasco is back

Aggiunte le video interviste ai protagonisti: Roberto De Luca, Federico Servadei, Pasquale Aumenta, Giovanni Pinna, Andrea Corsellini e Riccardo Genovese..

Hits:15898

Leggi tutto

Jovanotti - Lorenzo negli Stad…

Categoria: Live Concert

Jovanotti - Lorenzo negli Stadi 2013

Il video e le foto del concerto, le interviste ai protagonisti, la scheda del Tour ...

Hits:13907

Leggi tutto

Modà - Gioia Tour 2013

Categoria: Live Concert

Modà - Gioia Tour 2013

Continua il tour rivelazione:la video-recensione del  concerto di Firenze, le interviste agli addetti ai lavori, l'articolo, la scheda, le foto.....

Hits:13742

Leggi tutto

Marco Mengoni - L'Essenziale T…

Categoria: Live Concert

Marco Mengoni - L'Essenziale Tour 2013

Aggiunte le video interviste ai protagonisti!

Hits:12611

Leggi tutto

C’era una volta il DMX

Categoria: Rubriche

C’era una volta il DMX

Anziano pure lui, il DMX è costretto oggi a farsi “trasportare”.

Hits:11720

Leggi tutto

Emma - Sarò Libera Tour 2012

Categoria: Live Concert

Emma - Sarò Libera Tour 2012

Esplode il live di Emma. Un calendario denso ed impegnativo.

Hits:11565

Leggi tutto

La sicurezza negli eventi live

Categoria: Rubriche

La sicurezza negli eventi live

Il pericolo NON è il mio mestiere.

Hits:11126

Leggi tutto

L’Arte del Mixaggio (secondo m…

Categoria: Produzioni e studi

L’Arte del Mixaggio (secondo me) - prima parte

Mi è stato chiesto di descrivere la tecnica di mixaggio che ho sviluppato e sto adottando da qualche tempo. La cosa ovviamente mi ha fatto...

Hits:10955

Leggi tutto

ULTIMI ARTICOLI

Prev Next

Clay Paky K-EYE HCR vince ai P…

Categoria: Uomini e Aziende

Clay Paky K-EYE HCR vince ai Plasa Awards

Claypaky si è aggiudicata un “Plasa Awards of Innovation”, uno dei più rinomati e qualificati riconoscimenti nel settore dell’Entertainment, con K-EYE HCR K-20

Hits:87

Leggi tutto

Andi Watson 
e Radiohead

Categoria: Personaggio

Andi Watson 
e Radiohead

Nell’occasione del concerto dei Radiohead quest’estate a Firenze, abbiamo avuto l’opportunità di parlare a lungo con il rinomato lighting e set designer Andi Watson: della...

Hits:939

Leggi tutto

ETC ColorSource Cyc

Categoria: News

ETC ColorSource Cyc

Il costruttore americano presenta il nuovo proiettore per ciclorama della famiglia ColorSource alla fiera PLASA 2017.

Hits:78

Leggi tutto

DiGiCo DMI-MIC

Categoria: News

DiGiCo DMI-MIC

La casa costruttrice inglese offre una nuova scheda opzionale per espandere il numero di ingressi microfonici delle console della Serie S.

Hits:113

Leggi tutto

Francesco Gabbani - Tour 2017

Categoria: Live Concert

Francesco Gabbani - Tour 2017

Abbiamo intercettato il tour estivo di Francesco Gabbani in una delle sue date conclusive, il 17 settembre al Parco Nord di Bologna. Per il momento,...

Hits:563

Leggi tutto

Sound&Lite numero 127

Categoria: News

Sound&Lite numero 127

Il nuovo numero di Sound&Lite è online!

Hits:519

Leggi tutto

Elation a PLASA 2017

Categoria: News

Elation a PLASA 2017

Due nuovi prodotti Elation Professional presentati alla prossima fiera PLASA di Londra.

Hits:112

Leggi tutto

RGBLink VSP628pro II e RMS 842…

Categoria: News

RGBLink VSP628pro II e RMS 8424S

Il distributore ligure Audio Effetti ha annunciato due interessanti nuovi prodotti di RGBLink, che saranno ufficialmente presentati presso lo stand RGBLink 10-A41 all’imminente IBC  dal...

Hits:161

Leggi tutto

Ayrton a PLASA 2017

Categoria: News

Ayrton a PLASA 2017

Ayrton prosegue le celebrazioni del proprio quindicesimo anniversario, con il lancio di nuovi ed interessanti prodotti alla 40a fiera PLASA a Londra.

Hits:194

Leggi tutto

Music & Lights @ Plasa2017

Categoria: News

Music & Lights @ Plasa2017

Una selezione di prodotti dei brand Prolight, ArchWork e DAD sarà in mostra presso lo stand del distributore UK, A.C. Entertainment Technologies (E30A), durante il...

Hits:230

Leggi tutto

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.

Utilizzando tali servizi accetti l’utilizzo dei cookie da parte nostra. Per saperne di piu'

Approvo

In che modo Sound & Lite utilizza i cookie.

PER SOUND & LITE LA RISERVATEZZA E' UN VALORE IMPORTANTE, un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati solo per questi tipi di scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze di lingua, per rendere più pertinenti gli articoli tecnici che leggi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

Le nostre norme sulla privacy spiegano come tuteliamo la tua privacy durante l'utilizzo di cookie e altre informazioni.
TI ASSICURIAMO CHE GESTIREMO IN MODO RISERVATO QUESTE INFORMAZIONI.