Aiuto, mi sento male! 2 parte

11 Nov 2011

di Stefano Cantadori

Nel numero scorso abbiamo iniziato un discorso sulle sorgenti luminose a LED e, in particolare, sulla luce colorata e sul bianco che si può sperare di ottenere da tali sorgenti. Proseguiamo qui affrontando il problema della miscelazione dei colori.

Tranne un paio di casi brevettatissimi, i colori si miscelano in aria.

Il che significa che guardando direttamente il faro “in bocca” si vedranno i primari. Interponendo un ostacolo parziale sul percorso del fascio, la luce miscelata si scomporrà nei primari e verranno proiettate ombre tricolori sul bersaglio, in teoria tante quante i LED presenti. Se il bersaglio è scabro o la parete ondulata, è ben possibile trovarsi con la luce scomposta invece del colore desiderato.

Ovviamente, miscelandosi in aria, i colori hanno bisogno di un certo spazio libero davanti a loro per formarsi. Se metti la sorgente troppo vicina al fondale, si vedranno i fasci primari in prossimità del faro, non ancora miscelati.

Inoltre, per fare la luce che serve, la luce prodotta dai singoli LED è concentrata tramite lenti montate davanti ad ognuno di questi, in coni stretti. Per illuminare una vasta superficie servono vagoni di dispositivi e non sempre i LED, in batterie di dispositivi miscelati in aria, sono la soluzione più economica. Di sicuro non sono la soluzione migliore per il rental a tutto campo.

Su un palcoscenico, infatti, ci potrà capitare di usare luce bianca, almeno quando esce il presentatore, specie se ci sono telecamere in gioco.

Se usiamo LED bianchi, suppongo caldi per non creare cadaveri ghiacciati, ne dovremo impiegare migliaia e migliaia anche per un palco di piccole dimensioni (90 LED per faro, 50 fari: fanno 4500 LED).

Se le dimensioni sono maggiori, ad esempio un palco da 25 metri di larghezza per 15 di profondità, è difficile trovare LED montati in batterie in grado di fare tanta strada. Per fare il bianco sul nostro palcoscenico useremo quindi altri cazzamaveri, probabilmente ancora a filamento per gli incarnati o a scarica ma corretti con filtri (lo spettacolo gode di esenzioni non estese al civile e si possono usare lampade con tecnologie “proibite” come i filamenti ad incandescenza).

Ci serviranno poi dispositivi tipo “wash” per i colori, allo scopo di illuminare fondali e palco. Se usiamo LED RGB montati su ribalte per i fondali, accetteremo di usarne una grande quantità per ottenere i colori decentemente saturi, montandoli a distanza sufficiente per non fare strisce di primari non miscelati.

Impiegando i nostri LED miscelati in aria anche per fare il resto del palco, illuminando dalle americane, avremo in genere tagli, controluce e frontali. Se il palco è piccolo, tutto ok. Data la scarsa luminosità ottenibile, se il palco come nell’ipotesi precedente è grosso, non c’è spettacolo con abbastanza quattrini da essere illuminato con LED da 1 W, 2  W, 3  W, 5 W come quelli che ci sono oggi in circolo.

Occhio, i watt non esprimono luminosità ma solo la potenza che puoi immettere. Non fatevi trarre in inganno. In una stufa elettrica di watt ne posso mettere tanti ma di luce ne ottengo poca.

Infine, sul nostro palcoscenico, ci serviranno i sagomatori o gli spot o entrambi, per illuminare selettivamente e fare i fasci, colorati o bianchi.

In definitiva, con i LED ancora non possiamo fare tutto.

È però vero che sono apparsi i primi wash a LED con miscelazione del colore interna. È un grande passo. Alcuni costruttori fabbricano wash a LED non solo con miscelazione interna ma addirittura ad ampio spettro luminoso, talmente ampio da poter generare non solo ottimi bianchi ma anche di poterne regolare la temperatura colore con continuità, da caldissima a freddissima passando per il daylight.

Anche lo spettro dei colori è assai ampio, al punto di poter effettuare regolazioni non solo additive RGB ma anche sottrattive CMY. Ci sono macchinari moving light con emissioni luminose paragonabili ai 1200 a scarica e modelli fissi con dimensioni di fresnel teatrali (perfetti appunto, per queste applicazioni o per lo studio televisivo, oltre che per il palcoscenico in generale).

Prima dell’avvento di questa tecnologia, i bianchi in ogni magazzino dovevano essere di tre o quattro tipi, distinti per temperatura colore, apertura e tipo di fascio. Fresnel, PC, sagomatori, accecatori sono i “fari” più comuni.

Ma c’è di più: questa tecnologia sta arrivando in dispositivi a sempre più basso costo e per applicazioni fuori dal palcoscenico. Immaginate un Rembrandt a lume di candela e poi con la luce del mattino d’estate e con quella del temporale in arrivo.

Ogni volta un quadro diverso.

Immaginate il colore della frutta o dei gamberi variare a seconda del tipo di luce. Il cibo diventa più o meno appetibile, la signora che ci piace tanto diventa spiacevole e spettrale se illuminata dalla luce verdastra dei vapori di mercurio. Certi fenomeni li abbiamo sotto il naso tutti i giorni ma spesso non li focalizziamo e non li analizziamo da un punto di vista più ampio.

La tecnologia insomma è destinata non solo a migliorare la nostra vita, ma anche a semplificare e alleggerire il carico di lavoro e gli investimenti di noleggiatori, teatri e televisioni. Il futuro non richiederà più gelatine da cambiare in graticcia, non più puntamenti manuali, non più centinaia e centinaia di punti luce per un’opera lirica. Potremo regolare i colori da terra, fare una notte livida o calda come l’amore. Gli assorbimenti saranno ridotti a una frazione di quelli odierni e le luci non faranno più il caldo micidiale per combattere il quale si usano grandi condizionatori. Anche nel teatro spariranno quasi interamente i dimmer, e gli spinamenti saranno dimenticati.

Useremo relativamente pochi dispositivi, flessibili per potenza, colori e tipi di fascio, tutti controllati a distanza.

Anche questa volta l’ho sentito dire a una fiera.

Informazioni aggiuntive

  • Extended Classes: default

Non hai il permesso di pubblicare commenti. REGISTRATI o effettua il login:

Articoli Correlati

I PIU' POPOLARI

Prev Next

Tiziano Ferro - L’Amore è una …

Categoria: Live Concert

Tiziano Ferro - L’Amore è una cosa semplice - Tour 2012

Una grande produzione ed un grande calendario. Trentamila spettatori a Torino e Verona, quarantamila a Milano. Il produttore Roberto De Luca ci spiega come nasce...

Hits:18021

Leggi tutto

Consegnati ad Agorà i primi 24…

Categoria: News

Consegnati ad Agorà i primi 240 diffusori L-Acoustics K2.

Si tratta di una parte del materiale che Agorà ha recentemente acquistato per la fornitura di un grande evento internazionale che si svolgerà nel 2014...

Hits:16944

Leggi tutto

Live Kom 013 - Vasco is back

Categoria: Live Concert

Live Kom 013 - Vasco is back

Aggiunte le video interviste ai protagonisti: Roberto De Luca, Federico Servadei, Pasquale Aumenta, Giovanni Pinna, Andrea Corsellini e Riccardo Genovese..

Hits:15898

Leggi tutto

Jovanotti - Lorenzo negli Stad…

Categoria: Live Concert

Jovanotti - Lorenzo negli Stadi 2013

Il video e le foto del concerto, le interviste ai protagonisti, la scheda del Tour ...

Hits:13907

Leggi tutto

Modà - Gioia Tour 2013

Categoria: Live Concert

Modà - Gioia Tour 2013

Continua il tour rivelazione:la video-recensione del  concerto di Firenze, le interviste agli addetti ai lavori, l'articolo, la scheda, le foto.....

Hits:13742

Leggi tutto

Marco Mengoni - L'Essenziale T…

Categoria: Live Concert

Marco Mengoni - L'Essenziale Tour 2013

Aggiunte le video interviste ai protagonisti!

Hits:12611

Leggi tutto

C’era una volta il DMX

Categoria: Rubriche

C’era una volta il DMX

Anziano pure lui, il DMX è costretto oggi a farsi “trasportare”.

Hits:11720

Leggi tutto

Emma - Sarò Libera Tour 2012

Categoria: Live Concert

Emma - Sarò Libera Tour 2012

Esplode il live di Emma. Un calendario denso ed impegnativo.

Hits:11565

Leggi tutto

La sicurezza negli eventi live

Categoria: Rubriche

La sicurezza negli eventi live

Il pericolo NON è il mio mestiere.

Hits:11126

Leggi tutto

L’Arte del Mixaggio (secondo m…

Categoria: Produzioni e studi

L’Arte del Mixaggio (secondo me) - prima parte

Mi è stato chiesto di descrivere la tecnica di mixaggio che ho sviluppato e sto adottando da qualche tempo. La cosa ovviamente mi ha fatto...

Hits:10955

Leggi tutto

ULTIMI ARTICOLI

Prev Next

Clay Paky K-EYE HCR vince ai P…

Categoria: Uomini e Aziende

Clay Paky K-EYE HCR vince ai Plasa Awards

Claypaky si è aggiudicata un “Plasa Awards of Innovation”, uno dei più rinomati e qualificati riconoscimenti nel settore dell’Entertainment, con K-EYE HCR K-20

Hits:87

Leggi tutto

Andi Watson 
e Radiohead

Categoria: Personaggio

Andi Watson 
e Radiohead

Nell’occasione del concerto dei Radiohead quest’estate a Firenze, abbiamo avuto l’opportunità di parlare a lungo con il rinomato lighting e set designer Andi Watson: della...

Hits:939

Leggi tutto

ETC ColorSource Cyc

Categoria: News

ETC ColorSource Cyc

Il costruttore americano presenta il nuovo proiettore per ciclorama della famiglia ColorSource alla fiera PLASA 2017.

Hits:78

Leggi tutto

DiGiCo DMI-MIC

Categoria: News

DiGiCo DMI-MIC

La casa costruttrice inglese offre una nuova scheda opzionale per espandere il numero di ingressi microfonici delle console della Serie S.

Hits:113

Leggi tutto

Francesco Gabbani - Tour 2017

Categoria: Live Concert

Francesco Gabbani - Tour 2017

Abbiamo intercettato il tour estivo di Francesco Gabbani in una delle sue date conclusive, il 17 settembre al Parco Nord di Bologna. Per il momento,...

Hits:563

Leggi tutto

Sound&Lite numero 127

Categoria: News

Sound&Lite numero 127

Il nuovo numero di Sound&Lite è online!

Hits:519

Leggi tutto

Elation a PLASA 2017

Categoria: News

Elation a PLASA 2017

Due nuovi prodotti Elation Professional presentati alla prossima fiera PLASA di Londra.

Hits:112

Leggi tutto

RGBLink VSP628pro II e RMS 842…

Categoria: News

RGBLink VSP628pro II e RMS 8424S

Il distributore ligure Audio Effetti ha annunciato due interessanti nuovi prodotti di RGBLink, che saranno ufficialmente presentati presso lo stand RGBLink 10-A41 all’imminente IBC  dal...

Hits:161

Leggi tutto

Ayrton a PLASA 2017

Categoria: News

Ayrton a PLASA 2017

Ayrton prosegue le celebrazioni del proprio quindicesimo anniversario, con il lancio di nuovi ed interessanti prodotti alla 40a fiera PLASA a Londra.

Hits:194

Leggi tutto

Music & Lights @ Plasa2017

Categoria: News

Music & Lights @ Plasa2017

Una selezione di prodotti dei brand Prolight, ArchWork e DAD sarà in mostra presso lo stand del distributore UK, A.C. Entertainment Technologies (E30A), durante il...

Hits:230

Leggi tutto

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.

Utilizzando tali servizi accetti l’utilizzo dei cookie da parte nostra. Per saperne di piu'

Approvo

In che modo Sound & Lite utilizza i cookie.

PER SOUND & LITE LA RISERVATEZZA E' UN VALORE IMPORTANTE, un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati solo per questi tipi di scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze di lingua, per rendere più pertinenti gli articoli tecnici che leggi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

Le nostre norme sulla privacy spiegano come tuteliamo la tua privacy durante l'utilizzo di cookie e altre informazioni.
TI ASSICURIAMO CHE GESTIREMO IN MODO RISERVATO QUESTE INFORMAZIONI.