Teknosign – Sum Adjust Pro

di Giancarlo Messina

TeknosignNon scopriamo certo noi che uno dei punti deboli nell’utilizzo delle console digitali, anche quelle più professionali, è nella somma dei segnali dei canali sul master che, per quanto ampia, è numericamente limitata.
Mi viene quasi da sorridere, ovviamente col dovuto rispetto, pensando a qualche anno fa, esattamente il 2007, quando quel pazzo del mio amico Marco si inventò l’utilizzo di un Midas XL4 come sommatore per il suo mixer DiGiCo D5! Il risultato era magnifico, la praticità decisamente meno. Non era inoltre un modello propriamente facile da seguire, perché pochi fonici hanno la possibilità di portarsi dietro un XL4, oltre al mixer FoH principale, per puro diletto.
E qui arriva il sommatore analogico, macchina decisamente più pratica, e più precisa, che spesso può aiutare ad ottenere un sound più rotondo ed emozionante.
Ne esistono diversi modelli sul mercato internazionale, alcuni dei quali molto diffusi e prestigiosi; ma decisamente il prodotto italiano non ha nulla da invidiare a nessuno di questi.
Sum Adjust Pro di Teknosign è un prodotto che abbiamo imparato a conoscere durante le nostre scorribande nei più importanti concerti italiani; il pioniere in un grande evento è stato Alberto “Mente” Butturini, tre o quattro anni addietro, mentre ultimamente abbiamo visto e ascoltato la macchina spezzina impiegata da Andrea Corsellini nel grande concerto di Modena Park e nel tour estivo di Vasco Rossi, ed anche i Negrita hanno recentemente adottato con grande soddisfazione questa tecnologia.
Teknosign ha differenziato l’offerta, per rivolgersi un po’ a tutte le esigenze e ovviamente a tutte le tasche, guardando sia al live, sia al mondo degli studi di registrazione. Noi parliamo qui del modello di punta, che è stato tra l’altro oggetto di recenti aggiornamenti anche grazie ai suggerimenti degli utilizzatori.
La macchina di per sé è molto facile da descrivere, si potrebbe semplicemente definire un mixer analogico a controllo digitale in rack. Quello che lo fa eccellere è l’estrema qualità, in grado di conferire al mix calore e aggiungere dinamica... o, più correttamente, a non toglierne!
Normalmente viene usato inviando ai suoi 16 canali gli stem mixati dal fonico, che poi vengono sommati per uscire dai tre bus master per andare al PA o dove altro serve.
L’evoluzione del prodotto ha visto un miglioramento importante con l’aggiunta dei VU meter, anche sui master, e di un display per visualizzare l’attenuazione in dB.
Riassumendo, Sum Adjust Pro ha tre uscite master, 16 ingressi XLR, due ingressi Tascam DB25, un ingresso aggiuntivo per collegare in cascata più unità, un insert su ogni canale e un send/return sul master A (con relativo tasto di inserimento).
È stata anche implementata una funzione “Lock” per evitare modifiche involontarie in situazioni live.
Tutti i parametri possono anche essere memorizzati e richiamati grazie alle 16 memorie interne.

incontro fonici
Fig. 1 _ Da sx: Marina Seclì, Claudio Furno, Davide Linzi, Riccardo Angeletti, Franco Matello e Andrea Corsellini.

Tutte qui le caratteristiche salienti. Chiediamo allora al suo progettista, Claudio Furno, a cosa è dovuto il successo di questa macchina e da dove arriva.
“L’idea è nata nel 1992 come mixer analogico a controllo digitale – ci spiega Claudio – e si è poi evoluta nel mixer Sound Engineer a marchio General Music. Insieme a Riccardo Angeletti, di Teknosign, abbiamo successivamente deciso di sviluppare ulteriormente il progetto sulla strada della qualità. Infatti le due caratteristiche del prodotto sono il controllo digitale e la qualità altissima delle prestazioni audio. Ad esempio usiamo una commutazione a relè proprio per non avere i noti problemi dovuti ad altri componenti elettronici, come i VCA.
“I mixer sono ormai quasi tutti digitali, tecnologia fantastica ma col piccolo problema che quando si va in somma il segnale rimane un po’ strozzato; per questo l’idea di mixare i bus in analogico ha avuto un buon successo anche nel live, già con l’ultimo concerto di Ligabue a Campovolo, grazie ad Alberto Butturini.
“Sul mercato mancava un sommatore ad alti livelli dotato di total recall che potesse lavorare anche senza plug-in; infatti il nostro è controllabile sia dal plug-in sia dal pannello frontale. Una delle chiavi del successo è quella di avere le attenuazioni in ingresso disponibili sul sommatore, perché così è possibile far lavorare i circuiti digitali con la massima dinamica possibile, andando poi ad attenuare in analogico i livelli degli stem prima di andare al circuito sommatore vero e proprio.
“Questo fa la differenza rispetto a prodotti di altri marchi che invece hanno un’attenuazione fissa. Sul modello Pro abbiamo poi aggiunto anche i VU meter, gli insert per ogni canale e altri due master; ovviamente tutti i parametri sono memorizzabili, pur mantenendo tutto in analogico. Sia nel live che in studio, i fonici usano il sommatore Sum Adjust Pro per mixare gli stem e dare molta più aria al risultato finale.
“Cosa significa qualità? Si tratta di tanti piccoli elementi curati nel dettaglio che messi insieme creano il risultato, come in una macchina di Formula Uno. Lo scopo principale è quello di non degradare il segnale. Da qui la scelta di attenuatori a relè che vanno a commutare dei resistori ad alta qualità per eseguire le attenuazioni; infine lo stadio di somma ovviamente è attivo, ma curato in maniera maniacale; ad esempio tantissima attenzione è stata data all’alimentazione, con alimentatori completamente lineari, senza componenti switching, proprio per non introdurre frequenze non volute, cosa che accade anche in prodotti rinomati, alimentati con un alimentatore di basso livello. Nell’audio l’alimentazione è fondamentale: idealmente bisognerebbe alimentare tutto con delle batterie da auto che non hanno ripple. Inoltre non abbiamo lesinato sulle parti meccaniche, basti pensare che le manopole sono realizzate al tornio!
“Certo la qualità eccelsa poi bisogna farla pagare – conclude Claudio – e questo ovviamente limita verso l’alto il nostro mercato, ma pensiamo sia giusto così”.

IMG 9239
Fig. 2 _ Il sommatore Sum Adjust Pro usato nella recente tournée di Vasco Rossi.

Diamo allora voce ad un utilizzatore di primo piano: Andrea Corsellini, che ha utilizzato Sum Adjust Pro sia nel mega evento di Modena Park sia nel più  recente tour estivo di Vasco Rossi.
“È una macchina ottima per determinati generi musicali: se si fa del pop forse non è indispensabile, ma per altri generi che richiedono grane grosse e colorate è perfetta. Fra l’altro il modello Pro si è evoluto anche grazie ad alcuni miei consigli, con l’aggiunta ad esempio dei VU meter e del PFL sui canali.
“Quando si mixa con questo sommatore, sembra di avere sottomano un mixer analogico, e soprattutto in alcuni momenti più emozionali è una cosa molto importante; si ottiene una dinamica diversa, non serve stare sempre attenti ai livelli come nel mix digitale... chi fa il fonico capisce cosa voglio dire: sembra insomma di lavorare in modalità analogica.
“Io col Pro non uso plug-in, controllo tutto esternamente dal pannello della macchina, anche se nel live poi delle sedici memorie ne serve una sola.
“Nel caso di Vasco organizzo gli stem per musicisti; ho anche provato a sommare la batteria singolarmente con i gruppi di uscita, però alla fine non cambiava niente, il vero vantaggio era dato dalla somma finale della batteria con gli altri stem.
“Ho anche, per sicurezza, il mix della console digitale che va sul PA e con un tasto posso selezionare un master o l’altro: abbiamo sempre riscontrato delle belle differenze fra le due somme, anche perché su PA enormi come quello di Vasco una pagliuzza diventa una trave! Insomma non è che io abbia una preferenza per il digitale o l’analogico, ma per certi generi questa macchina dà veramente grandi risultati.
“Io la uso mettendo a 0 il livello di ingresso di ciascun canale del sommatore e poi regolando il master dello stesso, stabilendo così il volume della somma in perfetta corrispondenza con il livello prodotto dall’uscita digitale; in questo modo ottengo un suono perfettamente coerente e molto trasparente”.

Noi, come ascoltatori, non possiamo che confermare gli ottimi risultati di questo Teknosign Sum Adjust Pro e, con orgoglio italiano, ci piacerebbe si affermasse ancora di più a livello internazionale.
L’unico consiglio che ci permettiamo di dare a Teknosign è forse quello di prestare più cura alla comunicazione, al sito internet – ad esempio aggiornando e migliorando le foto –, all’ufficio stampa... perché anche il successo di un prodotto, proprio come ci ha detto lo stesso Furno a proposito della qualità, è dato dall’attenzione a tanti piccoli dettagli e alla loro cura.

Contatti: Teknosign

 

Vuoi leggere altre notizie e approfondimenti dal mondo dell'audio? CLICCA QUI

Vuoi restare sempre aggiornato sulle novità di settore? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ultimi Articoli

Le luci della centrale elettrica – Il tour teatrale 2008-2018

La band festeggia i dieci anni di carriera, e insieme chiude il sipario: l'ultimo tour del progetto di Vasco Brondi, in veste teatrale.

Live Concert

Leggi tutto...

Un’installazione K-Array invisibile nella cattedrale di Guilford

I diffusori audio dell’azienda toscana K-Array sono stati utilizzati per un’installazione virtualmente invisibile all’interno della cattedrale di Guilford, nel Regno Unito

Uomini e Aziende

Leggi tutto...

Sanremo 2018

Il Festival della canzone italiana diretto da un grande cantante italiano.

Produzioni e studi

Leggi tutto...

Ayrton DreamPanel-Twin

Ayrton DreamPanel-Twin è un proiettore unico che combina luce e video. La testa incorpora un pannello video DreamPanel Shift su un lato e un MagicPanel ottimizzato sull'altro lato, ed è...

Prodotto

Leggi tutto...

MMA e AMEI annunciano il MIDI 2.0 per il NAMM 2019

La MIDI Manufacturers Association (MMA) e l'Association of Music Electronics Industry (AMEI) annunciano la prototipazione della nuova generazione MIDI.

News

Leggi tutto...

Neutrik lancia mediaCON

Neutrik AG ha lanciato la nuova famiglia di prodotti mediaCON alla recente fiera IBC di Amsterdam.

News

Leggi tutto...

YesTech ad ISE 2019

Il produttore cinese Yes Tech ha presentato ad ISE 2019 le più recenti evoluzioni dei suoi interessanti pannelli LED

News

Leggi tutto...

Le Cirque presenta “Alis” al Gran teatro Geox

Sabato 8 dicembre a Padova sono sbarcate le stelle mondiali del Nouveau Cirque.

On Stage

Leggi tutto...

Spotlight presenta Hyperion

Spotlight ha presentato al recente Prolight+Sound di Francoforte il nuovo Hyperion Fresnel LED 300 W 6 C

News

Leggi tutto...

I più Popolari

Ferdinando Salzano

Imprenditore, produttore e manager ai massimi livelli, nell’ambito dei concerti e delle produzioni televisive.

Personaggio

Hits:28672

Leggi tutto

Consegnati ad Agorà i primi 240 diffusori L-Acoustics K2.

Si tratta di una parte del materiale che Agorà ha recentemente acquistato per la fornitura di un grande evento internazionale che si svolgerà nel 2014...

News

Hits:24114

Leggi tutto

Laura Pausini - Fatti Sentire Worldwide Tour

Il recente tour mondiale di Laura Pausini è partito alla grande con due concerti sold-out al Circo Massimo. Dopo una quarantina di giorni in America, la carovana è tornata in...

Live Concert

Hits:22264

Leggi tutto

Tiziano Ferro - L’Amore è una cosa semplice - Tour 2012

Una grande produzione ed un grande calendario. Trentamila spettatori a Torino e Verona, quarantamila a Milano. Il produttore Roberto De Luca ci spiega come nasce un grande tour. Le nostre...

Live Concert

Hits:20561

Leggi tutto

Live Kom 013 - Vasco is back

Aggiunte le video interviste ai protagonisti: Roberto De Luca, Federico Servadei, Pasquale Aumenta, Giovanni Pinna, Andrea Corsellini e Riccardo Genovese..

Live Concert

Hits:18125

Leggi tutto

C’era una volta il DMX

Anziano pure lui, il DMX è costretto oggi a farsi “trasportare”.

Rubriche

Hits:17823

Leggi tutto

L’Arte del Mixaggio (secondo me) - prima parte

Mi è stato chiesto di descrivere la tecnica di mixaggio che ho sviluppato e sto adottando da qualche tempo. La cosa ovviamente mi ha fatto molto piacere...

Produzioni e studi

Hits:17117

Leggi tutto

Modà - Gioia Tour 2013

Continua il tour rivelazione:la video-recensione del  concerto di Firenze, le interviste agli addetti ai lavori, l'articolo, la scheda, le foto.....

Live Concert

Hits:15838

Leggi tutto

Jovanotti - Lorenzo negli Stadi 2013

Il video e le foto del concerto, le interviste ai protagonisti, la scheda del Tour ...

Live Concert

Hits:15784

Leggi tutto

Sopra al palco le rose. Sotto al palco le spine.

Ci sono molte cose che mi girano in testa e di cui sento di dover parlare.Il primo è la dignità.

Uomini e Aziende

Hits:14861

Leggi tutto

Articoli Correlati

Tutti i livelli di sottoscrizione
Livello 1
Free
Una semplice registrazione ti garantisce l'accesso a due portali.
Con questo piano di sottoscrizione, avrai la possibilità di visualizzare sul sito SOUNDLITE.IT alcuni articoli completi non diponibili per i semplici visitatori del sito.
Registrati
Livello 2
Free
Per comparire sul portale di SHOWBOOK devi completare la registrazione fornendo ulteriori informazioni.
Con questo piano di sottoscrizione, hai la possibilità di visualizzare sul sito SOUNDLITE.IT, tutti gli articoli completi non diponibili per i semplici visitatori del sito.
Se sei un professionista o hai un o hai un'azienda del settore, avrai la possibilità di comparire sul motore di ricerca di SHOWBOOK.PRO
Registrati o Login su SHOWBOOK
Livello 3
12,00
Per ricevere la rivista e comparire sul portale di SHOWBOOK è necessario effettuare una registrazione più completa ed acquistare l'abbonamento.
Questo piano di sottoscrizione prevede tutti i benefit del Livello 2.
Possibilità di ricevere la rivista cartacea di SOUNDLITE.
Possibilità di sfogliare la rivista SOUNDLITE in anteprima direttamente online.
Registrati o Login su SHOWBOOK
Chi Siamo: Sound & Co.

SOUND & LITE. Dal 1995 all’avanguardia della comunicazione specializzata.

 

La nostra rivista apre i battenti, allora col nome di SOUND&CO., nel 1995, fornendo al mercato ed ai professionisti uno strumento di informazione che non esisteva: una rivista dedicata al settore tecnico dello show business, in grado di trattare i relativi temi con chiarezza e competenza. Presto arriva il supplemento SHOWBOOK – che nel 2016 ha compiuto il suo ventesimo compleanno – la prima guida professionale del mondo dello spettacolo, in grado di fornire nomi, indirizzi, contatti di aziende e professionisti; da subito un vero punto di riferimento per il nostro mondo.

 

A lungo abbiamo progettato e studiato il nostro sbarco nel mondo del web, prima con un sito di tipo tradizionale, poi, dopo anni di attenta progettazione, con la consulenza tecnica e commerciale di due aziende leader nel settore del web design, abbiamo lanciato il nuovo sito nel 2012.

 

SOUNDLITE.IT, il sito internet della rivista più prestigiosa dell’entertainment italiano, si pone l’obiettivo di emulare sul web i successi della sorella cartacea, punto di riferimento per tutto il settore.

 

Una nuova redazione dedicata all’informazione sul web, la piattaforma “News Flow” senza limite fisico, la tecnologia “responsive”, in grado di adattare automaticamente il sito a qualsiasi piattaforma, la grande interazione con i social network, la sinergia con il sito SHOWBOOK.PRO fanno del nuovo sito un portale unico ed innovativo, che raccoglie il meglio delle tecnologie e delle strategie di informazione del web 2.0 e le plasma per il nostro settore.

 

Non solo vengono pubblicate tempestivamente tutte le news ma anche le anteprime dei servizi sui concerti con relative gallerie fotografiche. Grazie alla viralità creata dalla sinergia coi principali social network, ad oggi uno dei più efficaci mezzi di comunicazione, tutti gli articoli pubblicati possono essere commentati direttamente da tutti i navigatori del web, dando così alla notizia una potenza e un’interattività fino a ieri sconosciute.

 

Conosciamo i nostri utenti e vogliamo seguirne interessi e intenzioni, senza snaturare quindi minimamente quella qualità dei contatti cui dobbiamo buona parte del nostro successo. Sarà infatti un unico grande database a fare da collettore, identificando i nostri lettori, gli utenti, dandogli visibilità con SHOWBOOK.PRO, inviandogli la rivista, interagendo con loro.

 

Un preciso e dettagliato report di statistiche ci permette di destreggiarci nella grande mole di dati e di contatti, veicolando in maniera ancora più mirata la comunicazione pubblicitaria, che non è mai invasiva quando è soprattutto informazione professionale.

 

Contatti: Redazione
Sede amministrativa:
Via Redipuglia, 43 61011 Gabicce Mare - PU
P.IVA 01364470417
 

Direzione, redazione e pubblicità:
Strada Della Romagna, 371
61121 Colombarone (Pesaro) PU
Telefono 0721.209079 - Fax 0721.209784

 

Iscrizione registro della Stampa
n. 06348 01/07/98

 

Alfio Morelli Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Patrizia Verbeni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Giancarlo Messina Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Douglas Cole Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Michele Viola Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Liana Fabbri Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Abbonamento alla Rivista

La rivista SOUND&LITE è riservata esclusivamente ai professionisti appartenenti al mondo dello spettacolo e alle industrie direttamente collegate.

 

Per gli interessati non professionisti, SOUND&LITE rimane sempre fruibile interamente online, in formato .pdf e sfogliabile.


Abbonandosi alla rivista, si acquisisce il diritto di apparire in SHOWBOOK.PRO, il nostro motore di ricerca esclusivo per il mondo dello spettacolo.

 

Se siete già presenti su showbook.pro, potete rinnovare o controllare lo stato del vostro abbonamento alla rivista una volta effettuato il login.

 

 

 

Arretrati

I numeri da noi spediti, ma non pervenuti per disservizi postali, possono essere richiesti come arretrati al solo costo delle spese di spedizione tramite corriere: il primo arretrato al costo di 6 euro, 3 euro per ogni ulteriore copia. (Costi maggiorati per isole minori e Venezia).

 

Per qualsiasi assistenza o per ulteriori chiarimenti, anche sulla privacy, potete contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cookie

In che modo Sound & Lite utilizza i cookie.

 

PER SOUND & LITE LA RISERVATEZZA E' UN VALORE IMPORTANTE, un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

 

I cookie vengono utilizzati solo per questi tipi di scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze di lingua, per rendere più pertinenti gli articoli tecnici che leggi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

 

Le nostre norme sulla privacy spiegano come tuteliamo la tua privacy durante l'utilizzo di cookie e altre informazioni.


TI ASSICURIAMO CHE GESTIREMO IN MODO RISERVATO QUESTE INFORMAZIONI.